L’importanza dei download via VPN

Andrea 3 Commenti

La rete offre tantissime soluzioni VPN Free oppure a pagamento. Chi garantisce il miglior anonimato online ? E' meglio utilizzare un servizio VPN oppure un Proxy ?

VPN è l’acronimo di Virtual Private Network. E’ un metodo per stabilire una connessione sicura su Internet per unire due reti. Le informazioni che passano tra queste reti sono crittografate per mantenere le informazioni sicure.

Il termine VPN diventa d’attualità ora che l’industria musicale sta “affilando” le armi e vorrebbe trasformare in illegali i torrent tracker personali (non business), software di file sharing e il traffico p2p. Obiettivo dell’industria musicale è stringere un patto d’acciaio con i fornitori di accesso a Internet, vogliono una soluzione simile a quella dei “cugini francesi” che trasforma gli ISP in sceriffi.  Una VPN diventa fondamentale per eludere eventuali ostacoli che sono il monitoraggio del traffico Internet (riduzione della privacy), georestrizioni e il bandwidth throttling, quella misura reattiva messa in pratica da tanti ISP che viola il principio di neutralità della rete e limita la nostra banda in Download.

VPN VS Proxy

VPN o Proxy ? Questo è il dilemma ! I Proxy vengono utilizzati solitamente per la navigazione anonima e non si preoccupano di crittografare il sorgente e destinazione, piuttosto si comportano come un filtro. Una soluzione VPN dovrebbe essere più sicura e più facile da usare rispetto al proxy. Rende l’intera connessione privata fornendoci un indirizzo IP dinamico o fisso differente dal nostro indirizzo IP reale. Questo bonus è l’aiuto per eludere eventuali georestrizioni.

Anonimato. Meglio i servizi VPN Free oppure quelli a pagamento ?

Nuovo dilemma. La rete offre tantissime soluzioni VPN Free oppure a pagamento. Chi garantisce il miglior anonimato online ? Pagare non è sinonimo di anonimato. Il mese scorso è apparso chiaro che un presunto membro dei Lulzsec aveva condotto attacchi ad organizzazioni come Sony con un servizio ‘anonimo’ VPN fornito da HideMyAss. Il servizio offerto da HideMyAss non è gratuito e ciò dovrebbe farci riflettere. E’ il caso di leggere attentamente la politica di conservazione dei log di un servizio VPN se teniamo veramente alla nostra privacy.

Qualche link

Quali sono i migliori servizi VPN in grado di fornire le migliori garanzie di anonimato ? TorrentFreak ha compilato 1 anno fa la lista dei nostri sogni e i servizi, tuttora attivo, che potrebbero fare al caso nostro sono:

  • BTGuard – Hanno risposto a TorrentFreak dicendo che è tecnicamente impossibile mantenere i file di log con la loro quantità di connessioni. Dicono che avrebbero bisogno di 4TB al giorno e ciò è impossibile da effettuare.
  • ItHidden – Non conservano alcun tipo di log.
  • TorrentPrivacy – Dicono di archiviare i log ma sono sprovvisti degli indirizzi IP. I log hanno una durata di 7 giorni dopodichè vengono cancellati.
  • Ipredator – E’ il servizio VPN nato da “una costola” di Pirate Bay. La loro politica di conservazione dei log è chiara, non conservano gli indirizzi IP, vengono archiviati temporaneamente durante la nostra connessione a Internet e vengono cancellati automaticamente non appena ci scolleghiamo.
  • Faceless – Non conservano log e/o indirizzi IP.

3 Commenti

  1. Lemon
    #

    Articolo interessante, sono in linea di principio d’accordo con paoletto. Se non si hanno soldini da spendere, anche se non mi sembrano grosse cifre, ma cmq qualcuno potrebbe non voler spendere di più oltre quello che si paga per il proprio provider.
    l’idea di proporre dei programmi p2p alternativi che diano maggiore garanzie di anonimità rispetto al classico emule non è affatto da gettare.
    Penso che emule abbia avuto tanto successo proprio perchè il 99,99% degli utilizzatori ci si riconoscono pienamente. Sono cioè come dei muli.
    Se così non fosse si informerebbero e si preoccurebbero di tutti questi problemi di cui stiamo parlando.
    Ho provato questo Stealthnet e devo dire che non è affatto deludente nelle prestazioni, e qundi lo lascio installato.
    Vorrei dare anche io un contributo con un link ad una VPN a pagamento che non registra i log di sistema:
    http://www.vpntunnel.se
    Se potete ampliare le discussioni e i suggerimenti su questi argomenti sarebbe veramente molto istruttivo.
    Grazie e saluti.

  2. Paoletto →
    #

    Su vari blog dedicati al p2p si stanno creando discussioni sulla sicurezza e anonimato e sul filesharing anonimo. Da quello che ho potuto leggere non sempre è necessario dover pagare un servizio vpn, ma esistono dei programmi che sono come Emule o Ares ma che permettono però di poter scambiare files in modo completamente anonimo e sicuro. Questi programmi sono GRATUITI e sono open source. Quello che sembra essere il migliore e il più supportato dagli sviluppatori è Stealthnet http://www.stealthnet.de/it_index.php
    Io l’ho provato e và benissimo ed è anche piuttosto veloce. Se cominciassero a passare tutti su programmi come questo, magari facendogli un pò di pubblicità con delle recensioni, si potrebbe anche evitare di andare a pagare una VPN, magari è una alternativa valida per chi non se la può permettere o non vuole spendere soldi.
    Ci sono anche altri programmi anonimi per il p2p e li potete trovare tutti qui:
    http://board.planetpeer.de/index.php#2
    Stealthnet rimane comunque il programma p2p anonimo piu’ aggiornato e in costante evoluzione viste le continue release e la velocità decisamente superiore ai suoi concorrenti.
    Ciao.

  3. cruss →
    #

    Belli de papà loro che se scaricano le cosette solo via torrent ^_^ che ce vogliono il triplo delle risorse e del tempo di download…
    A me senza ammattire troppo hotspotshield non mi sembra male…e in più è gratuito…e vi posso assicurare che funziona alla grande anche contro il tool di ottimizazione della rete che qui viene definito band throtteling…
    http://www.anchorfree.com/about.php

Pausa Web News (pausaweb.com)